Analisi Fondamentale VS Analisi Tecnica

Analizzare e comprendere l’andamento i mercati finanziari è sempre stato assolutamente indispensabile per chiunque volesse investire i propri risparmi.

Lanalisi fondamentale e l’analisi tecnica sono i metodi di analisi sui mercati finanziari più conosciuti e diffusi , nonché supportati da metodi matematici e statistici che permettono di poter comprendere ciò che si “nasconde” sotto i numeri che leggiamo sui nostri monitor.

In questo articolo ci focalizzeremo sul primo dei due approcci, in modo tale da poterne considerare i punti di forza e quelli deboli!

L’analisi fondamentale

In origine l’analisi fondamentale era considerata l’unica “vera” modo per riuscire a poter fare trading: ma di cosa si tratta?

È una metodologia che prende in considerazione tutte le variabili che potrebbero influenzare il bilanciamento della curva fra domanda ed offerta di una qualsiasi azione, materia prima o strumento finanziario.

Questo è possibile farlo grazie a modelli matematici che “pesano” una varietà di fattori (il tasso di interesse, il bilancio di un’azienda, dati meteorologici e molti altri): in questo modo l’analista dovrebbe poter riuscire a proiettare quale dovrebbe essere il prezzo in un preciso momento futuro.

Questo prima che potentissimi computer potessero analizzare i dati per noi, e darci i risultati in pochissimo tempo: prendere una decisione da parte di un’analista tecnico richiedeva grande pazienza e conoscenza dei modelli matematici e di ciò che stava esaminando.

A seguire questo ragionamento, ed i freddi numeri matematici che non mentono mai, dovrebbe essere semplice e possibile arrivare al risultato.

Ciò che a volte però l’analisi fondamentale non contempla è che esistano anche altri trader che possano fare gli stessi vostri ragionamenti, oppure opposti, e che stiano usando gli stessi o altri modelli!

Dopo anni di studi si è arrivati alle conclusioni sono le persone che permettono al prezzo di muoversi, non i modelli.

Una previsione di tipo logico e razionale che non tiene conto degli altri trader, non risulta affidabile se gli investitori, che sono responsabili del volume degli scambi, non credono nello stesso modello o non ne sono a conoscenza!

In altre parole, le persone che fanno trading (e di conseguenza muovono i prezzi), non sempre si comportano in maniera razionale.

Un analista fondamentale potrebbe trovare una proiezione corretta, ma trovarsi nella situaizone in cui i movimenti di prezzo potrebbero essere talmente volatili che sarebbe molto difficile, se non impossibile, entrare e rimanere a mercato in modo tale da centrare l’obiettivo preposto.

L’ANALISI FONDAMENTALE E TRADING LIBRARY

Nel vasto catalogo di Trading Library, un libro che certamente spicca per l’analisi fondamentale è Earnings Season!

Grazie a questo titolo vi sarà chiaro come fare trading durante la stagione dei risultati di un’azienda, avvalendosi degli strumenti interpretativi dell’analista fondamentale.

Molti sono i dati che possono trarre in inganno un investitore, come ad esempio scoprire le dinamiche che muovono il mercato durante l’earnings season, e come può il trader-investitore privato sfruttarle a proprio vantaggio per trarne profitto.

Quando vengono pubblicati comunicati stampa, presentazioni e ulteriori newsflow relativi ai risultati della società su cui ci interessa operare, come si devono leggere?

Queste sono le domande a cui Earnings Season da una risposta innovativa e convincente, con l’obiettivo di ampliare il set di strumenti che il trader ha a disposizione nella sua attività quotidiana, consentendogli così di impostare una strategia di trading vincente.

Nel prossimo articolo andremo a scoprire le peculiarità, e i difetti, dell’analisi tecnica: metodologia che si basa sull’osservazione empirica di dati e pattern.