Analisi Fondamentale Vs Analisi Tecnica – Seconda parte

Dopo aver analizzato, nella prima parte, l’analisi fondamentale insieme alle peculiarità ed i punti critici di questa disciplina, andiamo a toccare con mano l’altra sponda dei mercati finanziari, l’analisi tecnica!

L’Analisi Tecnica

Questa filosofia nasce proprio in contrapposizione ad un approccio di tipo fondamentale ed alla sua base vi è un’esigenza di avere uno strumento di tipo analitico in grado di prescindere dagli strumenti utilizzati fino a quel momento.

Ha come obiettivi primari l’interpretazione dei movimenti di mercato, la ricerca di pattern e l’osservazione dei grafici, dove invece un analista fondamentale andrà a cercare i valori intrinsechi dei titoli quotati con una notevole mole di informazioni e specializzazione necessarie.

L’analisi tecnica trasforma il mercato in un flusso continuo di opportunità!

Questo libro spiega che cos’è l’analisi tecnica, come funziona e perché milioni di trader nel mondo la utilizzino per incrementare in maniera consistente i loro successi nel trading.

[…] è infatti la più completa guida di riferimento ai più diffusi indicatori tecnici: organizzata in sezioni di veloce lettura e descrive circa 135 indicatori, per ciascuno dei quali si trovano una definizione generale, la spiegazione delle formule ed esempi grafici tratti da mercati reali.

Analisi Tecnica dalla A alla Z – Introduzione

I Pattern e l’osservazione dei grafici

Ogni giorno, settimana, mese o anno soltanto un numero finito di partecipanti attivi prende atto nei mercati: per avere continuità e profitti sui mercati molti di questi ripetono sempre le stesse azioni, cercando continuamente opportunità in cui hanno trovato riscontro positivo.

In altre parole, i trader sviluppano dei pattern comportamentali individuali: interagendo l’uno con l’altra in maniera continua, questi pattern diventano collettivi.

Queste figure ricorrenti (appunto i pattern) sono osservabili nel grafico della piattaforma, quantificabili e si ripetono in maniera statisticamente affidabile.

Cosa muove i prezzi? Quali sono le ragioni che li spingono al rialzo o al ribasso? E ancora, quali meccaniscmi governano il cambiamento di equilibrio fra compratori e venditori? Pring affronta compiutamente e con il suo stile semplice ed efficace tutte le tematiche inerenti l’analisi tecnica…

Guida Completa all’Analisi Tecnica – Introduzione

L’analisi tecnica è una metodologia che permette di organizzare questo comportamento collettivo in pattern, i quali forniscono un’indicazione chiara sulla maggiore probabilità che possa verificarsi un evento (ad esempio un rialzo), rispetto ad un altro (un ribasso).

Questo tipo di approccio, rispetto ad uno fondamentale, conferma quel che Mark Douglas descrive in Trading In The Zone

Come metodo per prevedere i movimenti di prezzo futuri, l’analisi tecnica si è dimostrata molto superiore rispetto ad un approccio di tipo fondamentale.
D’altra parte l’analisi fondamentale crea ciò che io chiamo il “salto di realtà” tra “quel che dovrebbe essere” e “ciò che è”. Questo salto di realtà rende estremamente difficile fare qualsiasi previsione che non sia molto di lungo termine, e che sono davvero difficili da sfruttare anche se dovessero rivelarsi corrette.
In contrasto a questo l’analisi tecnica non solo chiude questo “salto”, ma altresì rende possibile al trader un numero illimitato di possibilità di cui approfittare.

Mark Douglas – Trading In The Zone

Gli “ingredienti” dell’analisi tecnica

Per riuscire ad essere un analista tecnico di successo, bisogna avere in mente i tre capisaldi fondamentali di questa disciplina

  • I prezzi sono la componente fondamentale per lo studio del mercato. Incorporano tutto quel che è necessario sapere sull’azione, opzione o strumento finanziario che stiamo analizzando.
  • I volumi di scambio sono l’elemento determinante per la conferma della forza dei movimenti, di qualsiasi tipo. Il volume è il carburante che alimenta il movimento: più carburante è presente, più forte sarà il movimento.
  • Il tempo è fondamentale per le strategie che si vogliono applicare e anche per alcuni tipi di analisi (come ad esempio l’analisi ciclica, o l’analisi di Gann)

Nel prossimo articolo andremo a comprendere i principi fondamentali dell’Analisi Tecnica, studiati da Charles Dow, e ciò che la Teoria di Dow può insegnarci per riuscire ad operare profittevolmente sui mercati finanziari.