Il Forex

19,00

Questa guida è rivolta al popolo dei trader, costituito da migliaia di persone che ogni giorno dal proprio pc si affacciano sui circuiti telematici delle piazze finanziarie di ogni angolo del mondo alla ricerca di guadagni, chiaramente non facili.

Solo 2 pezzi disponibili (ordinabile)

Descrizione

Perché fare trading sul Forex?

Essenzialmente perché il mercato dei cambi racchiude tutti gli altri; ogni strumento finanziario e ogni transazione che avviene attraverso lo scambio di valuta estera contribuisce alla formazione di un tasso di cambio. Di riflesso, negoziando su un future o su un’azione o su un’obbligazione estera, prima o poi un trader dell’area euro dovrà “fare i conti” con la valuta che esprime il proprio potere di acquisto.

Da questa semplice osservazione emerge come possano essere diversi gli approcci al Forex: trading, hedging (copertura), investimento, speculazione.

Questa guida si inserisce in un momento propizio per il trading sul Forex in Italia. Negli ultimi anni, di pari passo con l’incontenibile aumento dei volumi nel Forex, è aumentata in Italia la conoscenza di questo tipo di operatività. Sono aumentati gli operatori autorizzati a offrire l’intermediazione in cambi e, come l’economia insegna, con la concorrenza sono migliorate le condizioni operative.

Il volume fa parte della collana TRADING – Le guide pratiche. Beneficia quindi di tutti gli apparati didattici che caratterizzano questa linea di libri: linguaggio chiaro e preciso, box di approfondimento, test di autovalutazione con soluzioni a fine libro, formato ampio.

SOMMARIO

PREMESSA

CAPITOLO 1

FOREX E CFD
CHE COS’È IL CFD
DIMENSIONE DEI CONTRATTI
I VANTAGGI DEL TRADING SU CFD

Liquidità
Short selling
Rollover
Leva finanziaria

PERCHÉ FARE TRADING CON I CFD?
Test di autovalutazione

CAPITOLO 2

IL MERCATO DEI CAMBI
DEFINIZIONI
I NUMERI DEL FOREX (REPORT BRI)
Test di autovalutazione

CAPITOLO 3

GLI ATTORI DEL FOREX
LE BANCHE CENTRALI

La Federal Reserve (Fed)
La Bank of England (Boe)
La Bank of Japan (Boj)
La Banca Centrale Europea (Bce)

IL TRADER E IL BROKER (ECN, STP, MARKET MAKER)
Test di autovalutazione

CAPITOLO 4

LE REGOLE DEL FOREX
COMPRARE E VENDERE VALUTA QUOTAZIONI, SPREAD E CALCOLO DI UTILI E PERDITE
VALUTE E TASSI DI INTERESSE (LO SWAP)
LE TIPOLOGIE DI ORDINI

Ordine Market o Spot
Ordine Stop
Ordine limit
Ordine If Done
Ordini OCO
Ordini GTC
Ordini validi fino a data e ora specificata
La cancellazione di ordini

MARGINI, SALDI, FREE EQUITY
Test di autovalutazione

CAPITOLO 5
CHE COSA FARE MA SOPRATTUTTO CHE COSA NON FARE
PREPARAZIONE DELL’AMBIENTE DI LAVORO
EVITARE UN’OPERATIVITÀ IN CONTROTENDENZA NEL LUNGO PERIODO
IL MERCATO NON VA INTERPRETATO
DAL P/L (PROFIT & LOSS)
NON ABUSARE DELLE LEVE
EVITARE UN’OPERATIVITÀ EMOTIVA
Test di autovalutazione

CAPITOLO 6
SPUNTI OPERATIVI
L’OROLOGIO DEL FOREX
LA CORRELAZIONE TRA VALUTE
LA CORRELAZIONE TRA VALUTE E ALTRI MERCATI
TRADARE CON I FONDAMENTALI
IL TRADING CON L’ANALISI TECNICA
Test di autovalutazione

CAPITOLO 7
TRADING SYSTEM SUL FOREX
IL QUADRO GENERALE
MITI E FALSI MITI
TRADING STUDIO – UNO STRUMENTO PER AUTOMATIZZARE LE TUE IDEE DI TRADING

Logica di base
Generatore di segnale
Test di autovalutazione

SOLUZIONI DEI TEST DI AUTOVALUTAZIONE

L’AUTORE

Informazioni aggiuntive

Autore

Daniele Ponzinibbi

Pagine

62

Ti potrebbe interessare…

<